Cara Miraja, perché sono gelosa se è finita?

Le lettere di voi lettrici e lettori del Desert Miraje™ Magazine che mi toccano il cuore. Consigliando a voi consiglio a me. E per questo vi ringrazio

Bellissima Miraja,

non so perché ti sto scrivendo. E’ stata una scelta impulsiva, non ponderata, imprevista. Sto al pc e mi è venuta in mente una scena che ho vissuto ieri sera col mio ex. Vedi, noi non stavamo insieme da soli da un bel po’ e devo dire che è stata una bella serata. Lui è stato “civile” e abbiamo parlato tanto, senza litigi e senza innervosirci. Ora però, dopo quasi 24 ore, la mia mente mi ripropone la scena e passa in rassegna, come al setaccio, tutte le frasi che ha detto lui e le mie risposte. Non è normale, lo so, ma forse per questo ti sto scrivendo, per mettere un freno a questa inutile “rivisitazione” di qualcosa che ormai è passata. Perché sto male se ci siamo trattati bene? E soprattutto perché tra tante frasi mi martella una in cui lui ha alluso a degli scambi di battute in chat con una ragazza, che tra l’altro io conosco bene e da tanto, ma che lui ha conosciuto solo ora? Cosa temo? Sono gelosa? Ma serve tutto questo sforzo di trovare motivi per stare male? Cara Miraja, la mente umana è un labirinto e una trappola! Sei brava nel tuo lavoro e forse per questo ti lancio un SoS. Che mi è servito a ridere delle mie fissazioni. Grazie.

tua Lucy

Cara Lucy,

sono felice che tu sia riuscita “a ridere delle tue fissazioni”. La lettera mi è arrivata dritta al cuore. E io andrò dritta al punto. Più che pensare a lei, pensa: se è il tuo ex perché ti fai tutte queste domande? Forse solo una basterebbe: cosa provi ancora per lui? E, ancora: cosa prova lui per te? Soprattutto: qual è il vero motivo per cui è finita? Gli altri sono sempre uno specchio di noi stessi. Dentro di loro vediamo nostri pregi e difetti, impariamo, insegniamo. Possiamo prendere spunto e andare via, o restare fermi e insieme, magari peggiorarci. Il punto è: se è finita un motivo ci sarà. Ci sono fini silenziose, altre rumorose, ma in realtà non esiste la fine. Tutto si trasforma, niente si distrugge. Cosa più importante: se provi ancora qualcosa per lui cerca di capire se per lui è lo stesso. L’amore platonico è utile all’arte e nient’altro. Allora scrivi, sogna, divertiti, balla e ama. Vieni fuori per quello che sei, sono sicura una persona speciale. E poi invece di crucciarti fatti avanti. O magari fatti bella, cerca uno scambio costruttivo. E in ultimo: se con lui non funziona a volte non c’è motivo o ce ne sono troppi. Di sicuro dietro l’angolo ci sono 2 grandi amori che ti aspettano: uno per te stessa, un altro per chissà. Forse la persona della tua vita, che ti completerà, che ti arricchirà e che tu arricchirai e ti farà sentire da dio, anzi come una dea. C’è per ognuno di noi, basta solo volersi bene. E al momento giusto tutto arriva. Spero di esserti stata utile. Grazie per i complimenti <3

Buon miraggio,

Miraja

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »
error

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!