“Summit Hotel”, un’oasi del nostro territorio dal 1957. Scopriamo da vicino i nostri sponsor

Un’intuizione geniale quella avuta dalla famiglia La Croix nel 1957, a soli 12 anni dalla fine della seconda guerra mondiale. É stata una scelta coraggiosa, ma che ha raccolto i suoi frutti visto il successo strepitoso che ha riscosso il Summit hotel.

Nell’incantevole zona della piana di Sant’Agostino a Gaeta, su un terreno in cui nessuno avrebbe pensato potesse esserci uno sviluppo turistico, sorge quest’hotel a 4 stelle dai servizi molteplici.

È stato il primo in Italia ad offrire ai clienti di tutto il territorio nazionale e dal prossimo anno anche europeo, la possibilità di far trasportare i propri bagagli direttamente in hotel entro 24h, massimo 48. Un servizio gratis per chi alloggia una settimana, ripreso poi dopo pochi mesi anche da Trenitalia e DHL ma a pagamento.

Una piccola testimonianza di come il Summit, nostro super Main Sponsor dell’evento The Mirage – Giovani oasi si raccontano II edizione Gaeta, sia costantemente attento al benessere della persona, un luogo dove il cliente si possa sentire a casa e liberarsi di ogni pensiero. L’anno prossimo infatti l’idea è quella di dare vita ad un progetto grazie al quale gli ospiti potranno fare meditazione per raggiungere un benessere totale.

 Appena si fa ingresso nell’hotel viene offerta una moka sempre molto gradita soprattutto dagli stranieri, da cui è definita home-made coffee.

La conduzione del Summit è ancora familiare continua a fare investimenti dagli assetti di 3 tipologie: finanziario, immobiliare e formazione del personale per garantire la massima professionalità.

Il Summit hotel, in via Flacca km 23, sarà un punto di fermo per ogni vostra vacanza dall’attenzione alla pulizia, alla qualità dei prodotti, sino alla cura della persona in ogni aspetto.

Per maggiori info visitare i profili social:

-Fb: Summit hotel – Home | Facebook

-Ig: SUMMIT hotel (@summithotelgaeta) • Foto e video di Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
error

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!